Skip to main content
All Collections🇮🇹 Centro assistenza (ITA)Contabilità - Trucchi e consigli
Ho chiuso la mia Contabilità ma il totale dei Ricavi e l'insieme dei pagamenti non corrispondono
Ho chiuso la mia Contabilità ma il totale dei Ricavi e l'insieme dei pagamenti non corrispondono

Può succedere che conti non tornino, o perché avete creato pagamenti per importi superiori ai Ricavi o viceversa: vediamo insieme cosa fare

Eva avatar
Written by Eva
Updated over a week ago

Quando si creano le Liquidazioni, è obbligatorio che il reddito netto corrisponda all'importo pagato, per rispettare il saldo contabile. Se così non fosse, avete diverse possibilità per verificare cosa è successo nella vostra contabilità.

1/ Controllare di aver applicato gli importi IVA corretti.

Può capitare che un importo IVA venga impostato su 2 importi, modificando così la Liquidazione.

A volte, quando si vuole modificare un importo IVA applicato, si finisce per avere un pagamento duplicato o mancante, che si ripercuote sul reddito netto, che risulterà distorto.

È quindi importante assicurarsi che gli importi eliminati siano stati aggiunti al pagamento. Ecco un articolo sulla modifica degli importi IVA: Consigli per la gestione di più importi IVA

2/ Controllare che le Commissioni e i Servizi siano tutti assegnati e liquidati

Nella Liquidazione è possibile vedere la suddivisione delle Commissioni e dei Servizi. È quindi possibile verificare che tutti gli importi indicati in questa ripartizione siano assegnati ai Destinatari.

3/ Controllare che le Entrate e le Uscite una tantum siano ben compensate

Quando si aggiunge un'entrata una tantum per la propria agenzia, ad esempio, è importante assicurarsi che questo importo sia compensato da una spesa per un altro Dsetinatario.

In caso contrario, la Liquidazione non sarà in equilibrio.

Qui trovate un articolo che spiega come aggiungere un costo una tantum.

4/ Controllare le spese e le entrate ricorrenti

Nelle Strategie Destinatari è possibile impostare Elementi ricorrenti. Se aggiungete una spesa ricorrente per un proprietario, ad esempio, dovete assicurarvi che questa spesa sia compensata da un reddito ricorrente equivalente, applicato a un altro beneficiario. Infatti, se c'è una spesa per un Destinatario, c'è necessariamente un'entrata corrispondente per un altro Destinatario.

Did this answer your question?